Leggere scrivere e pubblicare Racconti online su Owntale

Una piattaforma ricca di funzionalità dove pubblicare, leggere e scrivere racconti gratuitamente. Mettiti alla prova e raggiungi il punteggio milgiore!

Sí, è vero. Siamo diventati troppo individualisti. Non è soltanto il mio pensiero, ma la scienza lo afferma pure. Siamo diventati dei piccoli mostriciattoli che curano il loro piccolo orticello. Perché? Perchè tanti anni fa, quando tutti vivevamo felici insieme, uno ha deciso di mettere un recinto ai bordi di casa sua e di non far entrare nessuno? Perché? Perchè alla fine, a noi interessano i nostri interessi, non guardiamo più al prossimo, ci disinteressiamo delle emozioni o pensieri altrui e facciamo le cose solamente se con compenso. È questa la tendenza. Ma la scienza afferma che più in là con gli anni andiamo, più in noi il mostro cattivo crescerà. Questo perché ci saranno meno opportunità lavorative, e perché il mondo sta girando troppo veloce. Eppure non ce ne accorgiamo mai. È tutto frivolo.
Ridiamo ma alla fine nulla è più divertente.
piangiamo ma ci siamo mai chiesti per cosa?
Quello che tutti non capiscono, e che forse non capiranno mai, è che il Covid non è il vero mostro, non è la bestia, c’è qualcosa di più letale, di più mostruoso.

L’ego.

2
0
TomStone
About

Appassionato nei criteri imperfetti del proprio essere, da sempre forte minimalista, il tutto racchiuso in un forte vortice di domande e interrogativi, che forse non risolverò mai

Commenta il racconto di

Lascia un commento

4 Comments

  1. Alcano
    Alcano

    Tombstone, in una vita precedente scrissi un lungo saggio su queste cose (psicologia della propaganda, filosofia del vivere, pensiero umano ecc…che, nonostante io pubblicai a spezzoni in un sito particolarmente importante di filosofia, attirò su di me le voraci attenzioni di alcuni politici locali. Motivo per cui piantai lì. Questo per dire che non sono a digiuno) quindi, con sommo rammarico devo fare alcune precisazioni. L’uomo non è l’unico animale territorialista; tutti lo sono, dagli insetti ai gorilla. Secondo, siamo in troppi al mondo per quell’aspetto bucolico che tu speri, e pensa che i nostri antenati liberi dalla schiavitù tecnocratica, erano usi cibarsi gli uni degli altri, per aspetti culturali, religiosi, pratici o solo tradizionali. Quella fantasia new age è solo una fantasia: non siamo mai stati così.

    1. TomStone
      TomStone

      Caro Alcano, Prima di tutto grazie di cuore per aver letto la mia “riflessione”.
      L’utilità di questo mio pensiero sta alle singole persone, ma vorrei dargli un taglio diverso. Mettiamola così, un giovane di oggi, un nuovo nato, come può provare empatia, se nasce in un mondo già di per se non empatico e individualista? Dove ti insegnano che calpestare gli altri è buono, seguendo la logica del “Il fine giustifica i mezzi”? Quello che contesto, e che continuerò a non apprezzare nella natura umana è che nonostante siamo “umani”, gli unici nel mondo animale a provare emozioni in grado di condizionare la nostra realtà, continuiamo e continueremo a rimanere freddi e impassibili, di fronte ai veri problemi.
      Grazie ancora per aver letto, ovviamente è solo la mia opinione umile, 🙂