Leggere scrivere e pubblicare Racconti online su Owntale

Una piattaforma ricca di funzionalità dove pubblicare, leggere e scrivere racconti gratuitamente. Mettiti alla prova e raggiungi il punteggio milgiore!

È strano lo so, ma all Alba dei miei 28 anni mi ritrovo a prendere delle scelte di vita. Mi ritrovo a decidere se vivere come vogliono gli altri per me, soffocando la mia natura e la mia essenza che sempre più violentemente urla o, vivere secondo me stessa abbandonando una casa che non sento più mia costituita da persone che vivono nella idea di come avrebbero voluto fossi, imponendomi esempi di vite che non mi interessano. Vite vuote, piatte come i personaggi che le vivono. Vite fatte di pregiudizi di paura di ribellarsi, vite a metà. Mi volevano all’ università, in in ambiente che non mi appartiene circondata da libri che il mio quoziente intellettivo si rifiuta di leggere. Mi ritrovo a guardare un aula di scuola guida vuota e a piangere nel cuore. E piango di un pianto rumorosamente silenzioso, di quelli che ti urlano dentro. E resto a guardare, mentre la vita mi scorre davanti , il sogno di dire a quei ragazzi che ce l hanno fatta ed essere felice perché è anche merito mio. Ma poi ripenso a quel giorno in cui mi hanno detto: << Ma pensa all’ università!>> E tutti sono stati zitti, tutti hanno acconsentito. Come se quella fosse l unica via. Come se per essere persone ci volesse un titolo e senza non sei considerato tale. Eppure io oggi vorrei essere una di quelle nullità, vorrei essere uno di quei nulla che sorride al mattino perché sta andando a fare il lavoro che ama, vorrei essere quella madre che si sveglia presto e guarda l’ uomo che ama soddisfatta perché è guardando quella che è diventata che raggiunge il piacere più puro. Vorrei essere quel tipo di essere umano. Ed è per questo che se oggi scelgo, scelgo di andare su strade che non sanno di casa ma che sanno di vita che mi aspetta, e non importa il dolore che mi porto dentro. Ma se per essere un nulla felice il prezzo è questo, è alto e lo pago. Perché domani mi alzerò nulla in mezzo a tanti felice di non essere stata un titolo appeso al muro dei rimpianti.

PS : scusate gli errori, sono certa che ci saranno ma all anima non interessano le virgole

1
0
Ariel_whitewitch

Semplicemente scrivo. A volte sono più poetica altre meno... A volte mi svuoto l anima e, come dico sempre, all anima non interessano le virgole. Parlo di me e di tutto quello che mi passa per la testa. Benvenuti nel mio mondo❤️

TAGS:

Commenta il racconto di

Lascia un commento

1 Comments