Leggere scrivere e pubblicare Racconti online su Owntale

Una piattaforma ricca di funzionalità dove pubblicare, leggere e scrivere racconti gratuitamente. Mettiti alla prova e raggiungi il punteggio milgiore!

Star Trek

 

Scena Prima

L ‘astronave sta dentro la sua gabbia pronta per partire

“Signor Sulu, ci porti fuori!” ordina il capitano Kirk

“Con tutto il rispetto, capitano, noi siamo già fuori di testa:che intende per… fuori?”

“Intendo fuori dalla gabbia, signor Sulu, usciamo nello spazio!”

“Certo capitano ma una volta fuori…dove andiamo?”

“Che domande…andiamo là dove mai essere umano è arrivato prima!”

“Vuol forse dire arrivato a capire qualcosa del suo essere…umano?”

“No, questo è impossibile, non lo capirà mai nessuno! Io intendo un luogo dello spazio dove mai essere umano sia già arrivato!”

“Scusi signore, ma se l’uomo non è ancora arrivato a sè stesso, dove vuole che la porti?”

“Mi porti da qualunque parte purchè si decida e la smetta di rompermi il …..”

Dopo un attimo di incertezza, il signor Sulu muove la nave e la porta fuori dalla gabbia, quindi la lancia su una rotta decisa con tre tiri di dadi!

“Molto bene signor Sulu,adesso proceda a curvatura uno!”

“Curvatura uno capitano!” esclama Sulu scagliando la nave alla velocità della luce!

“Curvatura due, signor Sulu!”

“Curvatura due signore…”

Seguono le altre curvature fino a che il signor Sulu esclama:

“Abbiamo finito le curvature signore, che faccio?”

“Passi alle rette, ai segmenti e agli angoli e poi mi faccia il…punto della situazione!”

Dopo qualche ora l’ufficiale di rotta ha finito tutta la geometria solida e piana, la nave galleggia in mezzo all’universo senza propellente e lui non sa che fare!

“Mi scusi signore,ho finito il repertorio geometrico,siamo fermi a due miliardi di anni luce dalla Terra senza benzina e io non so che fare!”

“Due miliardi di anni luce dalla Terra signor Sulu…così poco…una misera distanza! Mi aspettavo qualcosa di meglio da lei!”

“Mi spiace capitano, non potevo fare di meglio, inoltre abbiamo finito il carburante, usata tutta le geometria e perso la rotta!”

“Signor Sulu, invece di lamentarsi, trovi una soluzione, una rotta, una qualsiasi soluzione…”

Il signor Spock, intanto, silenzioso come al solito,corrugava le sopracciglia muovendo, a tratti, la punta delle sue orecchie!

“Signor Spock” chiede il capitano Kirk al vulcaniano”cosa pensa di questa situazione?”

“Interessante!”

“Interessante…d’accordo…e poi?”

“e poi…interessante,davvero interessante!”

Interviene il dottor McKoy, impulsivo come sempre:

“Interessante,lei non sa dire altro che…interessante:siamo fermi in mezzo all’universo, senza propellente, senza una meta, una rotta…e lei trova tutto questo interessante?!”

“Certo dottore,interessante e logico”

“Logico?! Le sembra logico che…”

Kirk lo interrompe: “Bons,si dia una calmata,dopo tutto ci troviamo in un racconto di Altair 2025, abbia fede in lui!”

“Fede in Altair 2025?!” urla il dottore “non è mica Dio…”

“Non lo è dottore ma aspetti e vedrà!” commenta Kirk sorridendo!

In quel momento si ode la voce del tenente Uhura, una simpatica signora di colore molto competente:

“Capitano,forse ho trovato la soluzione:traslochiamo sul consiglio dei ministri italiano, lì ne fanno di tutti i colori, quindi potremo trovare una soluzione!”

“Interessante!” commenta Spock

“Non se ne parla nemmeno!” urla il dottor McCoy in preda al panico.

“Perchè no?” commenta il capitano “signor Sulu,faccia rotta sull’Italia, subito!”

“Io lo farei più che volentieri capitano, ma siamo senza propellente!”

(A questo punto, visto che i miei amici si trovano in una impasse,  decido di intervenire!)

“Allegri ragazzi, sono Altair 2025, ho provveduto a riempirvi i serbatoi di nascosto:adesso potete tornare!”

“Grazie Altair, se non ci fossi te…”

 

 

 

 

L’ufficiale di rotta obbedisce e scaglia la sua faccia sulla console dove è apparsa la mappa italica sfasciandosela!

“Che fa signor Sulu…è impazzito?!”

esclama Kirk

“Capitano”risponde l’ufficiale di rotta con il volto sanguinante”me l’ha ordinato lei:FACCIA ROTTA SULL’ITALIA!”

“Mio Dio signor Sulu,intendevo dire faccia rotta sull’Italia!”

E giù un’altra testata da parte del povero Sulu mentre il signor Spok commenta ieratico:”Interessante!”

A questo punto il povero Kirk non sa che fare,è disperato:mai vista una cosa del genere!

Non sa che dire,quindi si decide e ordina:”Dottore,dia un’occhiata al signor Sulu!”

Il medico si alza,si avvicina all’ufficiale ferito,lo guarda e poi ritorna

“Giá di ritorno Bons?Non l’ha medicato?”

“No,lei mi ha detto di dargli un’occhiata,cosa che ho fatto,poi sono tornato qui!”

“Io intendevo…USSIGNUUUR!!!Grb2016,

vogliamo risolvere la situazione?!

Hai mangiato pesante?”

A questo punto,bisogna che risponda:”Si, in effetti ho bevuto un po’ troppo però mi sto divertendo!Che proponi Kirk?”

Il capitano è perplesso ma come sempre ha una buona idea:

“Io proporrei una pausa di riflessione, restaurare Sulu e farci trainare dal

Millennium Falcon del comandante Han Solo di Guerre Stellari fino al pianeta più vicino!!!

0
0

Commenta il racconto di

Lascia un commento

4 Comments