Leggere scrivere e pubblicare Racconti online su Owntale

Una piattaforma ricca di funzionalità dove pubblicare, leggere e scrivere racconti gratuitamente. Mettiti alla prova e raggiungi il punteggio milgiore!

Non avete mai pensato alla vostra Apocalisse? Ebbene…io ci ho riflettuto tantissimo. Una volta avevo visto su Youtube il videogioco Fallout 76. I miei occhi si illuminarono come due tizzoni ardenti: mi immedesimavo in quel personaggio, ma al femminile. La società era caduta; la mappa segnalava varie contee e piccole tribù e ogni tipologia di saccheggio era consentito. Ero molto interessata a un luogo; la Foresta dei Briganti. Ripensandoci, quel luogo era pieno zeppo di pericoli, ma aveva un oggetto rarissimo: il leggendario Arco Compound. Mentre m’incamminavo verso la Foresta, notai una piccola cittadina. Entrai nella città, incuriosita, e incontrai un losco figuro; sembrava tantissimo a un cyborg. “Salve” dissi al tipo e lui, apaticamente, rispose: “Vuoi fumare, ragazza?”Regioni dell'Appalachia

Rimasi senza parole; come fai a chiedermi se voglio fumare. Il cyborg mi guardò accigliato e mi chiese: “Stai bene, ragazza? Sembra che ai visto un ghoul”. Io, un pò infastidita, risposi al tipo: “Senti, io sto cercando questa zona. Sai dove si trova? Il cyborg, prese tra le mani la mappa e controllando, mi rispose: “Semplice. Devi attraversare Monte Fatuo, incamminarti verso il Cumulo di Cenere e andare verso nord. In meno di un’oretta ci sei”. Mentre ritiravo via la mappa nello zainetto, notai che su una torretta c’erano dei cecchini. “Levati da lì!!” urlai al cyborg e gli diedi uno spintone. Per fortuna, il proiettile non lo aveva colpito. Corsi verso un carretto ed estrassi una pistola. “Quanti ce ne sono?” domandò il tipo, ed io, scorsi la testa per un’istante e gli risposi: “Almeno…in tre. Uno sta sopra il tetto del municipio, gli altri due sulla torre dell’orologio”. Il cyborg cercò di mirare uno dei tre, ma dovette subito nascondersi dietro l’angolo del palazzo. Io, invece, cercai di raggiungere il negozio del ferramenta e raggiunsi di corsa il tetto del locale. Come raggiunsi il tetto, vidi che il cyborg stava avendo dei problemi, ed io, mi avvicinai quatta quatta verso uno dei cecchini. In quel momento, il rumore copriva i miei movimenti. Stavo dietro al tipo che sparava sul tetto del municipio. Estrassi la pistola e presi la mira: il colpo prese in pieno la testa del tipo e cadde giù come un sacco di patate. Feci segno al cyborg di avvicinarsi verso il relitto della macchina. Corsi verso i cecchini e salì piano piano la scala circolare all’interno della torre. Raggiunta la cima, notai i due cecchini che, intenti a sparare, non badavano che li stavo per colpire alle spalle. Presi lo zainetto ed estrassi una piccola mazza di ferro. Mi avvicinai alle spalle di uno dei due e lo colpì dritto alla nuca, poi, colpì il secondo. “Ma porca…adesso mi tocca legarli. Ufff, quanto pesa questo tipo? Una tonnellata?” domandai tra me e me, mentre trascinavo uno dei due e lo legavo assieme all’altro, schiena contro schiena. Finito il lavoro, fischiai al cyborg e lui, prudente, uscì dal suo nascondiglio e corse verso di me. “Senti, non male la tua strategia. Sei riuscita da sola ad affrontare non uno, ma ben due cretini della gang di Shank. A proposito, mi chiamo Freddy” disse con un sorrisetto il tipo, e mi diede la mano in segno di gratitudine. Strinsi la mano del cyborg e alla fine, chiesi al mio…”amico”…se voleva unirsi a me. Il cyborg, stupito per la proposta, mi rispose seriamente: “Se ti serve…per me va bene”. E così, continuai il mio viaggio verso la Foresta, ma stavolta ero con un compagno.

 

 

0
0
TAGS:

Commenta il racconto di

Lascia un commento

1 Comments

  1. Shadowgirlbibis
    Shadowgirlbibis

    Racconterò in cinque puntate la mia avventura sul mondo di Fallout 76. Incontrerete personaggi del famosissimo videogioco, tra cui: i ghoul, i mercanti mutanti, uomini talpa, briganti, ed altri ancora. Nella prossima puntata, parlerò del Monte Fatuo e di un nuovo personaggio. Ci vediamo alla prossima.

    PS: è la seconda volta che scrivo un racconto, e comunque sono DSA. Spero vi piaccia almeno questo episodio.