Leggere scrivere e pubblicare Racconti online su Owntale

Una piattaforma ricca di funzionalità dove pubblicare, leggere e scrivere racconti gratuitamente. Mettiti alla prova e raggiungi il punteggio milgiore!

Ecco due testi minori della produzione veronichese,ossia dei testi faceti per invitare Veronique VeroVale a stemperare la rabbia per le gaffe filippesche. Ancora una volta ribadiamo sia le scuse per quanto fatto di affrettato,sia la stanchezza per non rivedere più tracce di questa scrittrice carinissima, piena di vitalità, curiosità e una ironia buona,unita a umiltà ma anche a una ricerca di sé che la rende unica.

Da qualche anno,gran parte di che scrivo deriva dal confronto con lei,confronto aridissimo perché sfociato in un silenzio noioso. VeroVale è una delle voci più belle che Owntale ha avuto finora, e sarebbe bello per tutti se riproponesse i suoi pensieri e le sue storie. Ma su Facebook forse ha trovato un pubblico più interessante,attivo,e con più interazioni,mentre qui non tutti abbiamo questo successo.

Parte del mio successo lo devo a lei,gran parte,e parte a voi lettori che non conosco.Mi scuso se da tanto non leggo i vostri lavori,ma non sono un buon lettore.

Un ringraziamento va a tutti voi.

A Veronique vorrei mandare anche un vaffanculo, perché non so è fatta sentire,e il telefono, WhatsApp,lo sa usare quindi se scrive a tizio e non a me,faccia pure,ma io non posso non vaffankularla. Ho 10 vaffanculi e 100 abbracci per te,prendili.

Sono Etero ma forse poliamoroso,quindi una storia d’amore lunga non penso sarebbe stata pensabile; ma vada avanti allora una offerta di amicizia che mi facesti, vada avanti quella.

Sono le giovani in Toscana dai 18/30 anni che sono chiamate a aumentare il mio body count e a loro spetta la parte più eccitante ma anche atleticamente impegnativa.

Pure farsi conoscere è difficile,quindi se sono le difficoltà a allontanarti,scrivimi ogni tanto in privato, sarà sempre interessante per me che hai da dire e raccontare.

Veniamo ora a questi nuovi testi.

*

Verrà una ragazza dal sud dell’Italia

a fare sussultare un buon toscano,

che poi tornerà a preferirne altre.

Quando datagli la amicizia su un social

gliela toglierà,continueranno guerre

da poco iniziate nel mondo, mentre

grideranno italiani contro altri italiani

per problemi di sempre mai risolti.

 

Non tornerà pace se la ragazza ridarà

la amicizia a colui cui la ha tolta,

ma inizierà a fermarsi un ciclo di disastri

in Europa e oltre, piano piano, che se

la ragazza starà muta a fare i cavoli suoi

non si risolveranno mai,con gran fuoco.

 

(Nostradamus,25-17, verso da leggere con furiosissimo sdegno)

*

A Arianna Buti

“Sono la stronza della Meloni.
Vorrei togliere la falsa affermazione
che a Filippo Armaioli Magi di Pisa
non importa di Veronique Valente di Buti&Calabria.

E riportare la Verità, che sta cara a Filippo e a Veronica. Certo, questi uomini di oggi dovrebbero essere più svegli e collaborativi.
Ma questi uomini teniamo.

Io sono la stronza della Meloni…
Ma se siete migliori di me,vediamo se sapete convincere questa ragazza che sparisce a riaggiungere quel poveretto che ora la vuole solo come amica però quasi pareva la volesse come ragazza fissa, il maschio nostrano…
Quel bischero,come si dice dalle sue parti…

Lavorassero di più,invece di pensare alla femmina…ma la vita è una per noi donne,lo è anche per questi maschietti…
Povera Italia nostra,che ci dobbiamo fare…

Vedete se la ritrovate,prima che vada in vacanza, se no se non sappiamo fare amicizia tra questi 2 che in fondo si saranno voluti bene,come pretendere di fare uno stato palestinese, come nei “vostri” cortei? E andiamo…
Partiamo da Filippo e Veronique.
Poi si può anche arrivare alla pace nel mondo.
Ma partiamo da qui.”

0
0
FilippoArmaioli

Scrivo su Alidicarta e Owntale.

Commenta il racconto di

Lascia un commento

5 Comments