Leggere scrivere e pubblicare Racconti online su Owntale

Una piattaforma ricca di funzionalità dove pubblicare, leggere e scrivere racconti gratuitamente. Mettiti alla prova e raggiungi il punteggio milgiore!

Ci fu un urlo disperato dalla villa. Gliel’avevan fata grossa.

– Hanno rubato il mio vaso da notte!-
-Sì, con il mio liquido giallo!-
-Prezioso, deh…-
-Umano, intimo e personale, frutto della accurata diuresi dei miei reni, filtranti a dovere!-

Urgeva rimediare. Ma chi poteva essere stato il ladro ceramico-urico? Il Terenzi, del piano di sotto, non ci si poteva credere: era pur vero che bubbolava acidamente, ma non era tanto agile nel prodigarsi a metter mano al pitale. Eusebio Alessi s’era proposto di rimediare du’ciui, du’asinini per trottarci sopra: su uno che ci montasse lui, sull’altro, il fagotto pieno nella bisaccia, col vaso recuperato ( l’orina, si sperava di non trovarla). Per cominciare, si entrò nelle case della gente per capire dove fosse il cimelio trafugato. Si bussò, si suonò: nessuno aprendo, occorreva farlo in altra maniera: con un piedediporco, svelse serrande, con un super Gran Martello sfondò porte, con una palla da demolizione cavalcata da Miley Cirus deshabillé (totalement, sans aucune vetement comme dans le celebre video…) Eusebio spaccò case a randa ( A randa si dice nello slang dei giovani toscani per dire a iosa, a gogo, e boh, verrà dall’inglese random, a caso?) .Miley nuda volò fino alla piscina, dove cadde a piombo, e meno male che c’era l’acqua, se no frittella di Cirus…(il proprietario della piscina fu contento matto di averla, la piscina! Se la trovò con un bel dono dal cielo…) Eusebio si mangiò di fretta una mozzarella-in-carrozza, ovosa e filante, e spaccando altre case trovò il vaso. La pipì era sparsa per terra. Perché non era stata pulita con cenci? Era quel ladro di vasi un gran sudicio. Risolto il caso, Poldo Marinai ringraziò per l’aiuto e riebbe la sua proprietà (tranne quella pipì stesa che evaporò l’estate successiva).

3
0

Commenta il racconto di

Lascia un commento

12 Comments