Leggere scrivere e pubblicare Racconti online su Owntale

Una piattaforma ricca di funzionalità dove pubblicare, leggere e scrivere racconti gratuitamente. Mettiti alla prova e raggiungi il punteggio milgiore!

Prologo:

La magia, fulcro di una cosa chiamata potere elementale. In un tempo passato, in un luogo per molti sconosciuto, era protetto da due maghi. A parte la tonaca, una rossastra e una bluastra, erano uguali, gemelli. Capelli neri lunghi, pelle chiara, nessun segno distintivo. entrambi non sembravano avere un nome, ma quello bluastro veniva chiamato ‘Merlino’, come il vecchio mentore. La pace tra i due era eterna, non si scavalcavano, non entravano dentro una cripta, quella con cinque pietre, lucenti e brillanti. I loro colori formavano parte di una specie di arcobaleno. Nessuno poteva richiedere l’utilizzo di esse, nessuno era degno, o poteva farlo.
Successe qualcosa che ruppe l’equilibrio, quando ritornato dalle terre selvagge, quel guardiano rossastro sembrò cambiato. Senza chiedere nulla, entrò dentro quella cripta. Merlino lo seguì, a distanza, pedinandolo, avendo una visione del tutto nefasta. La sua testa iniziò a sentirsi pesante, come se quello che stesse succedendo lo stava colpendo. Arrivò quindi alla parte deik cristalli, giusto in tempo per bloccare il fratello che stava per toccare le gemme.
-Non lo fare fratello. Non possiamo.-
Il silenzio, nessuna voce. Lo sguardo del mago rossastro era intrinsica d’odio.
-Non sei lui. Chi sei?-
Ancora nessuna parola. Stava per toccare le pietre quando il guardiano bluastro decise di fare una cosa, per evitare quel problema.
-Per il dono della luce, della vita, io Merlino chiedo che le gemme non siano più qui. Oblivio.-
Come per risposta esse scomparirono, come tutta la magia. la figura in tunica rossastra guardò male l’altro guardiano, prima che egli sia scomparso.
In un’altura lontana ricomparve guardando l’orizzonte.
-Dea dei cieli ascolta la preghiera: che tu mi faccia trovare le persone giuste per le gemme della magia, e che il mondo, anche se in pericolo troverà guardiani degni della volontà delle gemme.-

0
0
TAGS:

Commenta il racconto di

Lascia un commento