Leggere scrivere e pubblicare Racconti online su Owntale

Una piattaforma ricca di funzionalità dove pubblicare, leggere e scrivere racconti gratuitamente. Mettiti alla prova e raggiungi il punteggio milgiore!

Quando un anno fa scoprii che la persona che amavo non aveva le mie stesse intenzioni, mi cadde il mondo addosso. Ricordo perfettamente quel giovedì mattina, in dad, piansi seduta a terra tra le braccia di mia madre. Le settimane seguenti le passai ridendo perché non riuscivo a realizzarlo o forse non volevo perché in realtà una parte del mio cuore se lo aspettava. Da quel giorno dentro di me si ruppe qualcosa: studiavo, leggevo, uscivo ma portavo con me un peso enorme nel cuore che non accennava ad alleggerirsi. Dopo quel giorno ce ne furono di peggiori perché in quel momento mi restava ancora quel briciolo di speranza che mi legava a lui. Vederlo uscire lentamente dalla mia vita è stata una delle cose più dolorose a cui ho assistito. Non tornai mai da lui, un po’ per orgoglio e un po’ perché sapevo che era la cosa giusta da fare. Continuai ad amarlo in silenzio e il peso al cuore si faceva sentire un pochino di più ad ogni suo gesto e ad ogni sua risata.

Oggi ho finalmente capito che alla fine era giusto così, che c’ è un motivo se qualcosa accade. In fin dei conti ringrazio ogni giorno passato nel dolore perché mi ha resa ciò che sono ora: più malinconica ma consapevole di me stessa e del mio valore ma soprattutto ho imparato l’ importanza della solitudine e dell’ amore per se stessi.

1
0

Commenta il racconto di

Lascia un commento

2 Comments